venerdì 7 marzo 2014

Quando i bancali usati sono un bene e quando sono un rifiuto?

I pallets usati sono considerati un rifiuto quando non possono essere riutilizzati direttamente, ma richiedono un trattamento di recupero o anche solo di cernita. Per questo motivo è stato richiesto di rispettare gli obblighi imposti dal D.lgs.152/2006 all'operatore che riceve tali pallets al fine di ripararli e poi rivenderli.
Gli obblighi imposti dal disegno di legge sopra citato sono:

  1. Richiedere l'Autorizzazione Unica Ambientale introdotta il 13 Marzo 2013 dal DPR n.59 o presentare alla Provincia la comunicazione di inizio attività (Art. 216) se il recupero avviene rispettando le condizioni previste dal D.M. 5/2/98 e s.m.i., o in caso contrario, come ad esempio la produzione di pallets o recupero mediante impianto mobile, ottenere l'autorizzazione preventiva al recupero dei rifiuti di cui all'art. 208 tra cui rientra anche la "preparazione per il riutilizzo";
  2. Rinnovare le misure riabilitative alla scadenza e ad ogni cambio di modalità di recupero praticata originalmente;
  3. Iscriversi all'Albo Gestori nel caso si effettui anche l'attività di raccolta, trasporto e/o di commercio/intermediazione (art. 212, comma 5);
  4. Adempiere agli obblighi di tracciabilità dei rifiuti (registri di carico/scarico e formulario di trasporto);
  5. Adempiere agli obblighi imposti al produttore di imballaggi (Art. 221).
Tornando al concetto di bancali usati, per capire se un pallet è riutilizzabile o diventa rifiuto è semplice: l'azienda utilizzatrice seleziona pallets rotti, inutilizzabili o che non vuole più per vari motivi, e quelli buoni pronti per il riutilizzo, chiama un distributore o riparatore e glieli vende. Quelli rotti sono rifiuti, mentre quelli buoni sono un bene usato, una materia prima secondaria e non sono rifiuti.
Alcuni riparatori protestano perchè le aziende da cui li ritirano non hanno voglia di selezionare i bancali buoni dagli altri e pagano perché la selezione la facciano loro, ma la legge è chiara: tutto ciò che prima del ritiro non è stato selezionato dall'utilizzatore è comunque un rifiuto, ad eccezione del caso in cui l'utilizzatore non si disfa dei pallets rotti, ma li affida a terzi per la riparazione e riceve in cambio esattamente i suoi bancali riparati.

A cura di Ribo Pallets srl - Vendita EPAL PALLETS
Tratto da: Imballaggi & riciclo