giovedì 10 maggio 2018

Alberi in città: quanto è importante sapere quanti sono


Il verde urbano influisce sulla qualità della vita dei cittadini.

Quanto fanno bene gli alberi in un centro urbano? Gli alberi apportano molti benefici alla salute delle persone: filtrano l'inquinamento atmosferico, rilasciano ossigeno, riducono lo stress mentale e assorbono l'acqua piovana e il rumore. Nelle città, gli alberi collegano foreste e parchi rurali al paesaggio urbano, creando collegamenti con habitat per specie selvatiche come gli uccelli migratori.

In un mondo nel quale le persone si stanno sempre più concentrando nelle città, la presenza degli alberi è fondamentale per migliore la qualità della vita.

Nella Grande Mela ci pensano i volontari


Il caso di New York è significativo. Con l'obiettivo di migliorare e ripristinare le foreste urbane, il New York City Department of Parks and Recreation ha creato ‘TreesCount!’. Si tratta di un progetto che ha lo scopo di mappare ogni albero presente lungo le strade di New York. Ogni 10 anni, dal 1995, sono i volontari, sempre molto numerosi, ad aiutare a portare avanti questo censimento.

I volontari registrano la specie, la salute, le dimensioni e la posizione di ciascun albero nell'arco di circa un anno a cavallo di due stagioni. Tra i più volenterosi c’è un piccolo gruppo che conta gli alberi anche in inverno. Il risultato di tutto questo lavoro è un conteggio totale di 666.134 alberi presenti nelle strade della città.

A cosa serve censire gli alberi in città


Conoscere il numero e le condizioni degli alberi di strada può aiutare la città a sostituire quelli morti e prevedere i miglioramenti della qualità dell'aria nel tempo. I dati raccolti nel 2015-2016 sono stati utilizzati anche per creare una mappa interattiva online che mostra pubblicamente le specie, le dimensioni e i benefici ecologici di ogni singolo albero della città.

I dati raccolti dai volontari hanno contribuito a determinare anche il beneficio monetario degli alberi. Si stima che gli alberi di strada aiutino la città New York City con un contributo, in benefici, pari a 151,2 milioni di dollari.

E il verde urbano nelle città italiane?


Secondo il rapporto annuale ‘Ecosistema urbano 2017’ di Legambiente, relativo alle performance ambientali delle città italiane, Brescia è la città con il maggior numero di alberi: 59 ogni 100 abitanti. Seguono Modena e Arezzo rispettivamente con 48 e 40 alberi.

A quattro anni di distanza dall’approvazione della legge per lo sviluppo degli spazi verdi urbani, soltanto il 62% dei capoluoghi è in grado di indicare il numero di alberi presenti sul territorio pubblico, tra strade e parchi.

Anche se in molte città si fa sempre più uso dei trasporti pubblici, Milano e Venezia in primis, il verde urbano rimane il più grande strumento per combattere l’inquinamento. Molto più delle giornate senza traffico o con la circolazione a targhe alterne. Rimedi questi solo temporanei, mentre l’effetto benefico degli alberi in città ha un’efficace persistente e duratura sulla qualità dell’aria e del benessere dei cittadini.